Che cosa è il TeleLavoro

DEFINIZIONE DI TELELAVORO


Il Telelavoro è una modalità di prestazione di lavoro subordinato svolta da un dipendente pubblico o privato in un qualsiasi luogo ritenuto idoneo (esterno alla sede di lavoro) dove la prestazione sia tecnicamente possibile.

E’ caratterizzato dal supporto di tecnologie dell’informazione e della comunicazione, che consentono il collegamento con l’Amministrazione  o l’organizzazione per la quale viene svolta la prestazione.

Nel telelavoro, quindi, vengono in rilievo tre elementi che si combinano tra loro:

  1. la delocalizzazione dell’attività lavorativa;
  2. l’utilizzazione delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione;
  3. lo svolgimento dell’attività lavorativa a distanza in collegamento con il datore di lavoro.

Con esso si realizza solo ed esclusivamente una modificazione organizzativa del rapporto già in atto, e non certo l’instaurazione di un diverso rapporto lavorativo.

FINALITÀ

L’obiettivo di questo progetto è di divulgare la cultura della conciliazione e della corresponsabilità di uomini e donne nel lavoro di cura, intervenendo nell’organizzazione del lavoro dell’Università del Salento.
Si attiveranno  fino a trenta postazioni di Telelavoro, destinate ad altrettanti dipendenti, opportunamente selezionati attraverso idonee procedure, che consentiranno loro di poter prestare il proprio lavoro da casa per periodi più o meno lunghi, a seconda delle esigenze di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, nel rispetto delle esigenze del buon funzionamento dello stesso apparato amministrativo universitario.

Il lavoratore o la lavoratrice potranno svolgere parte della propria attività lavorativa nella propria abitazione  senza che ciò significhi isolamento e completa lontananza dalla sede amministrativa di appartenenza.

Così impostato il progetto è teso alla conciliazione delle aspirazioni professionali con periodi di criticità personali o familiari.

Allo scopo il progetto prevede  che l’avvio delle postazioni sarà preceduto da una fase di studio e analisi di dati e informazioni sulle specifiche esigenze personali dei beneficiari e dell’organizzazione del lavoro applicata nell’Amministrazione in cui si svolgerà la sperimentazione.

I commenti sono chiusi.